Le 10 cose da fare davanti alla tv

Alcuni consigli per gustarsi al meglio la partita davanti allo schermo, nell'impossibilità di recarsi allo stadio. Dieci comandamenti del tifoso tra frittatone di fantozziana memoria, telefonate da interrompere e posizioni in poltrona da non cambiare


1. SELEZIONE ALL'INGRESSO

O soli o bene accompagnati. Non ci sono alternative, se non sei allo stadio: lì il tifoso dell'altra sponda è tassa da accettare, a casa no, però. E ancora peggio dell'avversario c'è il gufo, l'agente segreto interista in sonno, che magari è pure la moglie, o il figlio. Sei lì che lo 0-0 non si schioda e alle spalle della combriccola di amici rossoneri ecco qualcuno che sbuca: "Quanto fate? Ah"; "va beh, quante scene, tanto adesso segnate", "non per dire, ma vorreste vincere il campionato con questa squadra?". Ecco, questi qua, no. Mettete dei bodyguard con la lista fuori dalla porta di casa. O, in caso sia il parentado, offrite il cinema o la pizzata. E raus.

Forza Milan! Aprile 2011

 

Figurina della settimana

Box Figurina

 
 
 

In regalo in questo numero

Banner - In regalo in questo numero

nessuna news in questa lista.