Ultimo Numero - news singola

Romagnoli, il motore della difesa

Intervista esclusiva


ALESSIO ROMAGNOLI SI È CONFERMATO UN PUNTO DI FORZA DELLA RETROGUARDIA ROSSONERA, CON LA CAPACITÀ DI ESSERE DECISIVO ANCHE IN ZONA-GOL COME SI È VISTO NELL’ULTIMO DERBY. IL BILANCIO DELL’ANNATA È SOSTANZIALMENTE POSITIVO: “UN PAIO D’INFORTUNI MI HANNO FRENATO, PERÒ HO ESORDITO NELLA NAZIONALE MAGGIORE E SOPRATTUTTO HO ALZATO AL CIELO LA SUPERCOPPA ITALIANA, IL MIO PRIMO TROFEO”

Partiamo dalle tue vere passioni. Oltre al calcio, come vedi il campionato di Moto GP? So che sei un grande appassionato e hai il 46 tatuato…
- Sì, sono un appassionato e ho il tatuaggio. Non ho tanti miti, non seguo tante persone, ma Valentino Rossi è uno che ammiro. In tutto: come personaggio, come pilota, come professionista e per il fatto che a 38 anni corre ancora contro gente molto più giovane di lui. Spero per lui che possa essere l’anno giusto per il decimo mondiale.
Due anni fa, quando perse per un soffio il titolo, come l’hai vissuta? Da tifoso arrabbiato?
- La presi malissimo, per come è successo.

 

Figurina della settimana

Box Figurina

 
 
 

In regalo in questo numero

Banner - In regalo in questo numero

nessuna news in questa lista.